La città possibile

responsabili: Marco Buttino, Paola Sacchi, Carlotta Saletti

Obiettivo del tavolo è analizzare, discutere e costruire memoria del progetto “La città possibile”. Il progetto, creato dal Comune di Torino e sostenuto dal ministero dell’Interno, si poneva la finalità strategica di contribuire al superamento dei campi Rom e aveva come obiettivo concreto lo smantellamento consensuale e negoziato dell’insediamento spontaneo di Lungo Stura Lazio e l’avvio di un processo di inclusione delle famiglie Rom.
Il tavolo di lavoro è stato formato mesi dopo la conclusione del progetto, avvenuta a fine 2015, e costituisce un luogo di riflessione sulle politiche verso i campi Rom e, in genere, verso la marginalità urbana. Collaborano al tavolo rappresentanti dell’Ufficio Stranieri e Nomadi del Comune di Torino, dell’Ufficio Pastorale Migranti, della Croce Rossa e della Cooperativa Valdocco.

 

Immagine di copertina: https://flic.kr/p/yL5rWx