Profughi studenti

responsabili: Roberto Beneduce e Simona Taliani

L’Università degli Studi di Torino ha previsto nel regolamento d’Ateneo delle forme di agevolazione per studenti e studentesse che arrivano da percorsi di protezione internazionale, nel rispetto dell’articolo 34 della Costituzione italiana (commi 3 e 4), e dell’articolo 26 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il tavolo di Cittadinanze collabora alla definizione di normative e alle iniziative che mirano a facilitare l’iscrizione, offrire di borse di studio, agevolare ‘accoglienza negli ostelli universitari. I docenti che aderiscono all’iniziativa forniscono anche un servizio di tutoraggio agli studenti profughi e ne seguono il percorso di studio.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con il Comune di Torino, l’Ufficio Pastorale Migranti, l’Associazione Mosaico-Azione per i Rifugiati e l’Associazione Franz Fanon.

 

Immagine di copertina: https://flic.kr/p/uY8us